Menu

Alopecia Seborroica : le cause e i rimedi

alopecia-seborroicaCon il termine alopecia si fa riferimento alla caduta dei capelli, da intendersi non come la fisiologica caduta di alcuni capelli che avviene tutti i giorni, ma come un evidente assottigliamento e come una visibile riduzione della quantità di capelli presenti sulla testa.

Gli uomini tendono a perdere i capelli inizialmente sulla zona della fronte, delle tempie, oppure sulla parte posteriore della testa, nelle donne invece l’alopecia si manifesta di norma in modo più diffuso, senza che l’altezza della fronte si modifichi.

L’ alopecia può essere dovuta ad una vasta gamma di cause, e tra queste vi può essere anche l’eccessiva secrezione di sebo da parte del cuoio capelluto: in questi casi si parla appunto di alopecia seborroica.

Il termine “seborrea” indica proprio secrezione di sebo in quantità superiori al necessario, e questo fenomeno può portare a diversi effetti indesiderati, tra cui il più temuto è appunto la caduta dei capelli.

La seborrea: quali problemi comporta

Quello della seborrea è un problema piuttosto diffuso, e gli uomini ne sono sicuramente molto più esposti rispetto alle donne.

Il sebo è una secrezione del cuoio capelluto che svolge molte funzioni importanti, soprattutto a livello di protezione del capello e del cuoio capelluto, di conseguenza la presenza di questa secrezione organica non va considerata come un qualcosa di negativo.

Il problema, come si diceva, si verifica nel caso in cui le ghiandole sebacee siano eccessivamente attive, e producano quindi una quantità di sebo superiore a quella necessaria.

La seborrea si rivela in genere piuttosto fastidiosa: il cuoio capelluto tende spesso a presentarsi lucido, proprio come la fronte, di conseguenza anche i capelli tendono a ingrassarsi in tempi molto rapidi.

L’eccesso di sebo può essere percepito, da chi osserva, come una scarsa cura dell’igiene personale, e nei casi più gravi il sebo in eccesso può perfino conferire ai capelli un odore sgradevole.

Anche l’acconciatura, ovviamente, può risentire in modo negativo di un’eccessiva presenza di sebo: i capelli infatti, tendendo ad unirsi tra loro e a divenire più pesanti, risultano spesso meno docili al pettine ed esteticamente meno piacevoli, allo stesso tempo dei capelli oltremodo unti non invitano certamente ad essere toccati o accarezzati.

Altre problematiche da non trascurare le quali possono essere legate a un’eccessiva secrezione sebacea sono inoltre la comparsa di forfora e di desquamazioni del cuoio capelluto.

I soggetti interessati da seborrea che indossano gli occhiali, peraltro, non è raro che si ritrovino sulle lenti della montatura delle indesiderate macchie oleose, dovute al fatto che si è toccato la lente subito dopo aver toccato i propri capelli o la propria fronte.

Seborrea e caduta dei capelli

Come si accennava in precedenza, la caduta dei capelli è il peggior effetto che la seborrea può implicare.

La caduta di capelli legata a seborrea, quindi l’alopecia seborroica, non è certamente una manifestazione che si manifesta nell’immediato, ma è sostanzialmente un problema di lungo periodo.

Alla luce di quanto detto, dunque, la produzione eccessiva di sebo da parte del cuoio capelluto è un problema che non deve essere sottovalutato: ciò che oggi può rappresentare una banale difficoltà nel ricreare la pettinatura desiderata, infatti, un domani potrebbe avere delle conseguenze ben più gravi sulla capigliatura, sulla sua estetica e sulla sua salute.

Il problema della seborrea, peraltro, tende a presentarsi già in età piuttosto giovane, di conseguenza è un buon suggerimento quello di attivarsi subito per contrastare questa peculiarità del proprio cuoio capelluto, regolarizzando la secrezione di sebo.

Sulla base di quanto detto non è difficile riconoscere se si è interessati da un eccesso di sebo o meno, ad ogni modo altri campanelli d’allarme sono rappresentati dalle fastidiose sensazioni di prurito che riguardano la fronte e il cuoio capelluto, unitamente a desquamazioni e forfora, cui abbiamo già fatto riferimento.

Contrastare il problema dei capelli grassi

Chi ha i capelli molto grassi può anzitutto far riferimento ad una serie di accortezze che possono aiutare a contrastare efficacemente il problema dell’eccessiva produzione sebacea.

Anzitutto, è un ottimo consiglio quello di utilizzare uno shampoo seboregolatore di qualità, e in commercio i prodotti di buon livello non mancano affatto, allo stesso tempo può essere utile incrementare il numero dei lavaggi dei capelli settimanali, in modo che si possa asportare efficacemente il sebo in eccesso non appena inizia a depositarsi sul cuoio capelluto e sui capelli.

Anche laddove ci si voglia garantire un utile effetto “d’urto”, ad ogni modo, vanno evitati i prodotti dall’azione eccessivamente aggressiva: gli shampoo che asportano pressoché tutto il grasso presente sul cuoio capelluto in un unico lavaggio, infatti, tendono a stimolare le ghiandole sebacee a una produzione ancor più massiccia di sebo, e questo è ovviamente deleterio per chi ha necessità di questo genere.

Chi ha i capelli grassi dovrebbe evitare di indossare a lungo cappelli, caschi e altri elementi che tendono a rendere difficoltosa la respirazione del cuoio capelluto, inoltre è preferibile evitare di utilizzare gel e altri prodotti untuosi, i quali si conciliano certamente male con le esigenze di una capigliatura che tende a ingrassarsi in modo rapido.

Non bisogna inoltre trascurare il fatto che la produzione eccessiva di sebo può esser dovuta anche a un’alimentazione poco equilibrata, dunque può essere opportuno rivedere le proprie abitudini anche da questo punto di vista.

Come affrontare l’alopecia seborroica

I suggerimenti evidenziati fino ad ora sono da considerarsi di carattere generale, e hanno come fine quello di trattare in modo ottimale i capelli eccessivamente grassi, tuttavia l’alopecia seborroica è un problema che può avere radici molto profonde, una vera e propria condizione patologica la quale va trattata come tale.

Premesso che è sempre importante verificare con periodicità le proprie condizioni di salute tramite appositi test medici, dal momento che un assottigliamento anomalo della capigliatura può essere anche legato all’insorgere di vari tipi di patologie, chi è interessato da alopecia seborroica deve eseguire delle specifiche visite di natura dermatologica e tricologica.

Nella nostra  farmacia è disponibile il test del cuoi capelluto e dei capelli, quindi potrebbe essere il primo passo per conoscere meglio la caduta dei capelli.

Il nuovo test, completamente gratuito, semplice e veloce, è uno strumento che permette l’analisi:

  • dei capelli
  • del cuoio capelluto
Condividi questo articolo!